Cani aggressivi e olio di CBD: benefici e consigli per gli amici a quattro zampe

Cani aggressivi e olio di CBD: benefici

Pubblicato il: 10/07/2024

PERCHÉ L’OLIO DI CBD PUÒ AIUTARE A RENDERE MENO AGGRESSIVO IL TUO CANE E QUALI SONO GLI ALTRI EFFETTI BENEFICI DI QUESTO PRODOTTO SUL TUO FIDATO COMPAGNO DI VITA

Avere un cane aggressivo in casa può essere una vera sofferenza: da una parte, c’è il costante pericolo di subire un attacco che, talvolta, può portare a conseguenze particolarmente gravi. Dall’altra, non riuscire a ristabilire un rapporto equilibrato con il proprio amico a quattro zampe, che magari abbiamo cresciuto fin da quando era solo un cucciolo, può essere insopportabile emotivamente.

In una situazione simile, alcuni veterinari consigliano l’utilizzo di medicinali, i quali, però, possono produrre effetti indesiderati e minare la salute del proprio cane.

Ma, allora, che fare in una situazione simile? Non c’è altra scelta che rinunciare a risolvere i problemi comportamentali del proprio fidato compagno o metterne a rischio la salute?

In realtà, c’è un’alternativa: si può provare a utilizzare un rimedio naturale che presenta un minor rischio di effetti collaterali rispetto ai farmaci, ovvero l’olio di CBD per cani.

In questo articolo spiegheremo perché questo prodotto che deriva dalla canapa light può aiutare a limitare l’aggressività dei cani, quali sono le sue altre proprietà benefiche e come dosarlo per somministrarlo al proprio cucciolone.

Leggi anche: Bediol: ciò che devi sapere su questa varietà di cannabis terapeutica

Cane aggressivo?

Cane aggressivo? Il problema potrebbe essere il suo stato d’ansia, e l’olio di CBD può aiutare a placarlo

Se il tuo cane mostra segni di aggressività, la prima cosa che devi fare è contattare un professionista che riesca a individuare le cause di questo comportamento e a trovare la soluzione più adatta.

Talvolta, è sufficiente portare il proprio amico a quattro zampe da un bravo addestratore che sappia applicare particolari tecniche comportamentali in grado di renderlo più equilibrato. Nei casi più gravi, però, potrebbe essere necessario il supporto di farmaci prescritti da un veterinario, mirati ad alleviare lo stato di ansia e di stress del cane: infatti, spesso è questa la causa della sua aggressività.

Se lo specialista che hai consultato ti consiglia un percorso terapeutico a base di medicinali, potresti aver timore che il tuo cane possa soffrire eventuali effetti indesiderati: d’altronde, praticamente tutti i farmaci possono provocare disturbi collaterali, giusto?

Bene, se hai paura di un’eventualità simile, sappi che c’è un’alternativa naturale molto più sicura: l’olio di CBD.

Diversi studi sostengono che questo rimedio sia efficace nell’alleviare lo stress dei cani, riducendone l’aggressività. Alcuni proprietari di animali domestici sono diffidenti nei confronti dei prodotti a base di cannabidiolo, e potresti esserlo anche tu, ma sappi che il CBD che viene ben tollerata dal tuo amico canino.

Naturalmente, prima di prendere qualsiasi decisione, chiedi consiglio al tuo veterinario che ti indicherà il prodotto ideale per portare avanti una percorso di recupero efficacie.

Inoltre, non dimenticare di affiancare al trattamento a base di olio CBD anche una terapia comportamentale praticata da un esperto addestratore di cani: questo passaggio è estremamente importante per far sì che il tuo compagno a quattro zampe torni a essere affettuoso e giocherellone come quando era un cucciolo.

Gli altri benefici dell’olio di CBD sul migliore amico dell’uomo

L’olio di CBD viene spesso menzionato come un possibile rimedio, non solo all’aggressività canina, ma anche ad altri disturbi che possono condizionare la vita dei nostri fedeli amici.

In particolare, sembra che il cannabidiolo sortisca effetti benefici contro le seguenti condizioni patologiche:

  • artrite, ovvero l’infiammazione delle articolazioni. È una patologia particolarmente diffusa tra le razze di cani di taglia grande, come i rottweiler, i mastini inglesi e i terranova. Secondo alcuni studi, il CBD allevia il dolore causato da questa malattia, dando sollievo ai cani che ne soffrono;
  • convulsioni provocate dall’epilessia. Ebbene sì, anche i cani possono soffrire di questa patologia. Gli effetti benefici del CBD contro le crisi epilettiche sono stati ampiamente dimostrati negli esseri umani, e da diversi anni questi episodi possono essere trattati con l’Epidiolex, un farmaco a base di cannabis approvato anche dall’Unione Europea. La ricerca sembra evidenziare che il CBD possa alleviare questi sintomi anche nei cani;
  • tumore. I malati di cancro possono soffrire di dolore cronico resistente ai medicinali e di nausea e inappetenza, provocate dai trattamenti chemioterapici ai quali vengono sottoposti per curare la malattia. I cannabinoidi si sono dimostrati più volte efficaci nell’alleviare questi effetti collaterali, ed è stato evidenziato che il cannabidiolo può sortire gli stessi effetti anche nei ratti e nei furetti. Questo dato suggerisce che anche i cani sottoposti a chemioterapia possano trarre benefici dall’assunzione dell’olio di CBD.

Come dosare l'olio di CBD per il tuo cane

Come dosare l’olio di CBD per il tuo cane

Voglio essere chiaro: se acquisti dell’olio di Cannabidiolo per il tuo cane, non scegliere da te il dosaggio da utilizzare, ma chiedi consiglio al tuo veterinario: lui saprà darti le indicazioni necessarie a ridurre al minimo i rischi per la salute del tuo fido compagno.

Ad ogni modo, se sei curioso di conoscere quali sono le indicazioni date solitamente per la somministrazione di questo rimedio, ecco la risposta: la dose ideale di CBD per un cane può variare in base alla patologia che si intende trattare e alla concentrazione del principio attivo.

In media, si tende a consigliare un dosaggio pari a circa 2 gocce per ogni kg di peso corporeo, da assumere due volte al giorno.

In ogni caso, quando fai seguire al tuo cane una terapia a base di olio di CBD per cani , inizia con dosi basse e valuta i risultati che ottieni l’emergere di eventuali effetti indesiderati. Con il passare del tempo, puoi aggiustare il tiro fino a raggiungere la quantità di olio ideale per avere il massimo dei benefici.

Leggi anche: Raccolta canapa: come e quando avviene

In conclusione

Come abbiamo spiegato, l’olio di CBD viene considerato un’ottima soluzione per ridurre l’aggressività dei cani causata dall’ansia e dallo stress, e per alleviare diversi sintomi legati ad alcune gravi patologie.

Se il tuo amico a quattro zampe ha bisogno di assumere un rimedio naturale per i suoi malanni, valuta la possibilità di utilizzare questo prodotto. Mi raccomando, però: prima di prendere qualunque decisione che ha a che fare con la salute del tuo cane, parlane con il tuo veterinario e segui scrupolosamente i suoi consigli.

Non vorresti mai che il tuo caro amico di zampa possa soffrire a causa di una scelta compiuta senza il supporto di un esperto, vero?

Per ridurre al minimo i rischi per il tuo cane, scegli oli CBD online con concentrazioni di CBD minori al 5%. In particolare, l’olio CBD per cani , che puoi acquistare sul nostro CBD shop Justbob, è un ottimo prodotto compatibile con le terapie veterinarie per gli animali.